10.6.11

La revisione.



Quando si ha un'auto anziana, si sà, periodicamente  deve sottostare alla gogna della revisione. La mia piccola affettuosa, e ammaccatissima Twingo ha raggiunto qualche tempo fa questa fatidica data, quindi l'ho portata a fare, non senza timori, un giro dal meccanico.
Dopo un paio di giorni di incertezza e attesa, fui invitato dal signor Gregorio a fare un colloquio per discutere della prognosi. Un po' per mia suggestione, un po' per fisionomia del mio interlocutore avvertii un'atmosfera un po' pesante, toni cyan ed eco nell'aria. Il buon meccanico è il prototipo dell'uomo di fatti: poche parole, timide, inadatte a descrivere gli efficaci gesti delle sue mani sapienti.


Gregorio: Buongiorno...allora io l'agg purtat a ffa "quella cosa"...'nzomm a vedè
Roberto: Buongiorno...bene...quindi!?
G: Eh...la macchina è quello che è...
R: Quindi non è andata bene?
G: Eh le luci di posizione funzionano a metà
R: Non si può risolvere?
G: No, non è quello il problema...il parafango sta caduto a metà...
R: E non si può tirare su?
G: Ma non è quello il problema! I freni stavano un po' allentati...
R: Non si può risolvere?
G: A verità è ca sta machin s'n' car...finestrini e serrature che non funzionano, levette ca stann abbuccat' tergicristalli ca nun pulezz'n il carburatore è vecchio e la batteria anche...ma o problem è lo specchietto caduto!
R: Allora non è passata? Se cambio lo specchietto posso ancora tenerla?
G: Nooo vabbè ma alla fine gli ho detto un paio di palle e hanno pure chiuso un occhio, tutt'appost!

Meccanici Napoletani...croce e delizia.


2 commenti:

  1. T di Tenerosa Twingo <3

    RispondiElimina
  2. Tutto è bene quel che finisce bene!

    RispondiElimina

Avrò piacere in un commento, ancor più se firmato, Grazie.